Concorso creativo: un’immagine dice più di mille parole

Dove sono tangibili nel vostro Comune le tracce del cinquantesimo anniversario del suffragio femminile e delle pioniere che hanno consentito questa svolta storica? Forse nei nomi delle vie, delle piazze o nella storia del Comune stesso? Come vivono oggi le donne e le ragazze la partecipazione politica? Un concorso creativo potrebbe fornire la risposta a queste domande. Attraverso le generazioni, donne e ragazze esprimono artisticamente dove e come l’anniversario del suffragio femminile sia ancora vivo e attuale oggi.

Come concretizzare l’idea?

Lanciate un appello sulla stampa e sui media sociali, collaborate con associazioni e scuole del posto.

Costituite una giuria di donne impegnate per il loro Comune/il loro Cantone. Le opere realizzate possono essere valutate in base alla creatività, all’originalità e alle conoscenze politiche/storiche. La giuria elegge poi uno-tre vincitrici o vincitori.

Mettendo in palio un premio, il concorso diventa ancora più interessante.

Sfruttate i media sociali per pubblicizzare il concorso. Potreste prevedere anche un premio del pubblico: mostrate le opere online e lasciate che gli utenti appongano i loro like a quelle che preferiscono.

Organizzate un vernissage per la mostra delle opere, cogliendo magari l’occasione per ripercorrere la storia dei cinquant’anni del suffragio femminile. Invitate alla mostra i partecipanti al concorso, nonché politiche e politici (comunali o cantonali) attivi.

Come organizzare l’evento?

  • Ore 18: inaugurazione della mostra con saluto ufficiale
  • Ore 18.15: breve panoramica storica sui cinquant’anni del suffragio femminile
  • Ore 18.30: visita alla mostra con esponenti politici (comunali o cantonali) e partecipanti al concorso
  • Ore 19: scambio di opinioni durante il rinfresco

Che cosa serve?

  • Un tema
  • Diversi canali (sito internet, pagina Facebook ecc.) per pubblicizzare il concorso e presentare i risultati
  • Finanziamenti per il montepremi
  • Persone impegnate per comporre la giuria
  • Un luogo adeguato per la mostra
  • Eventualmente una/un relatrice/tore
  • Eventuale infrastruttura tecnica (microfoni, telo di proiezione, proiettore, laptop)
  • Bevande/cibo

Fonti di ispirazione

Per celebrare il centesimo anniversario dell’introduzione e dell’attuazione del suffragio femminile in Germania, nel 2018 le autorità della Città di Amburgo per la scuola e la formazione professionale hanno indetto, in collaborazione con il centro di ricerca di storia contemporanea e le autorità per la scienza, la ricerca e le pari opportunità, un concorso per la creazione di un manifesto. Tutte le scuole amburghesi (dalla nona classe) potevano parteciparvi. Il concorso prevedeva premi del valore di 500 euro e un premio del pubblico. Maggiori informazioni qui.